La sintesi dei principali avvenimenti finanziari

Eccezionale rialzo delle borse mondiali, e in special modo di quelle europee, in settimana, sull’annuncio da parte di Pfizer di ottimi risultati sebbene parziali nei test del vaccino contro il Covid-19, che avrebbe un’efficacia del 90% nella protezione dai contagi, secondo quanto dichiarato dall’azienda farmaceutica.

Al rialzo si è accompagnata una rotazione settoriale dai titoli growth a quelli value, anche per effetto di alcune notizie che hanno toccato i titoli tecnologici, tra le quali l’avvio di un’inchiesta in Cina sull’influenza che le grandi aziende del settore quali Alibaba e Tencent avrebbero assunto.

Si delinea intanto più chiaramente l’esito delle elezioni americane, sebbene i risultati non siano ancora definitivi: Joe Biden sarà verosimilmente il 46° presidente USA, la Camera rimarrà ai Democratici, nonostante la perdita di un pugno di seggi, mentre al Senato i Repubblicani hanno conquistato 50 seggi e il partito Democratico può solo sperare di pareggiare aggiudicandosi entrambi i ballottaggi per i rappresentanti della Georgia a gennaio e in questo caso avrebbe la maggioranza grazie al voto della vicepresidente Kamala Harris. Tuttavia, i Repubblicani giudicano probabile mantenere il controllo del Senato e quindi poter influenzare l’agenda della nuova Amministrazione: il leader dei senatori del Grand Old Party ha affermato che lo stimolo fiscale eventualmente approvato entro fine anno sarà relativamente limitato.

Sotto il profilo congiunturale, calo inatteso dell’indice di fiducia dei consumatori negli USA, mentre i risultati delle aziende sono stati piuttosto solidi, a partire da Walt Disney e Cisco.

Sugli altri mercati, rialzo del prezzo del petrolio che ha beneficiato dell’annuncio da parte di Arabia Saudita e Russia di voler ripensare a ridurre i tagli alla produzione a partire dal 2021 a fronte di una domanda ancora incerta a causa del quadro pandemico.

Nella settimana che inizia rimane alta l’attenzione sull’evoluzione della pandemia nel mondo: in Europa alcuni paesi mostrano un ripiegamento dei contagi grazie alle misure di contenimento, ma altri fanno segnare nuovi record nei casi giornalieri; intanto, riprende l’ondata del virus negli Stati Uniti, tornando a colpire le città dopo alcuni mesi di prevalente localizzazione nelle campagne.

Si avvia gradualmente alla conclusione la campagna di utili trimestrali: in settimana, attesi i risultati di Walmart e Target negli USA, ThyssenKrupp in Europa e Baidu in Asia.

Sotto il profilo congiunturale, saranno pubblicate le produzioni industriali di Cina, Giappone, Stati Uniti, le vendite al dettaglio in Cina e negli Stati Uniti, la variazione del PIL in Giappone e alcuni indici immobiliari USA.

Sulla componente internazionale dei portafogli gestiti abbiamo preso un parziale profitto dai temi value maggiormente premiati dal mercato e abbiamo iniziato una posizione su un produttore leader di materiali per il settore aerospaziale, comparto molto penalizzato dall’impatto della pandemia.

Lato domestico abbiamo preso profitto da un titolo bancario fortemente a sconto rispetto al settore, inserita una posizione nel comparto industriale che dovrebbe beneficiare della crescita dello “smart working” e rafforzato un’esposizione esistente su un’azienda leader dei pagamenti in forma digitale.

Ci abbiamo creduto...

Le abbiamo finanziate con i minibond...

e adesso le vediamo crescere!

SPINDOX SPA e GIGLIO.COM

si quotano su AIM e Zenit continua ad investirci!

Zenit SGR da sempre supporta le migliori eccellenze italiane.