Zenit Obbligazionario

  • SCENARIO
    Il mese di Maggio si è caratterizzato per alcune notizie positive per l’Italia sia in ambito sanitario che finanziario. Riguardo il primo, il senso di responsabilità nel mantenere il distanziamento sociale ha generato uno strutturale calo dei contagi accertati e alleggerito la pressione nei reparti di terapia intensiva, permettendo al governo centrale, in accordo con le regioni, di allentare i blocchi e riaprire, seppur con tutte le limitazioni del caso, parte delle attività commerciali e produttive. In ambito finanziario, si é avuto il successo dell’emissione del BTP Italia da oltre 20 miliardi di euro (sottoscritto anche da Zenit Obbligazionario) e la messa a punto del Next Generation EU Fund (il tanto pubblicizzato Recovery Fund) da parte della Commissione Europea guidata dalla signora Von Der Leyen. Quest’ultimo dovrebbe avere una dotazione di circa €750 miliardi e, insieme alle misure di intervento sul mercato della BCE a sostegno del debito pubblico e del sistema bancario, rappresentare un passo importante verso un diverso assetto delle “finanze europee” sul quale continuare il lavoro per arrivare alla tanto auspicata politica di emissione di un “debito europeo” finanziato da una fiscalità comunitaria. Tali elementi di scenario, possono agevolare l’avvio di una fase potenzialmente positiva, rispetto alle aspettative non incoraggianti che gli istituti statistici mondiali attribuiscono al nostro Paese.
  • FONDO
    Il contesto di mercato risulta molto favorevole al credito di emittenti domestici, sia corporate sia bancari, con la possibilità di investire a tassi di interesse compresi fra il 2% e il 10% a seconda delle scadenze e della tipologia di obbligazione. Conseguentemente nel fondo si procede ad un incremento della componente credito in portafoglio (attualmente superiore al 70%), con la contestuale riduzione delle coperture rappresentate dai governativi tedeschi e statunitensi (attualmente poco sopra il 5%). Si ritiene opportuno su questo fondo sulla base delle attuali quotazioni, un ingresso anche progressivo con Piani di Accumulo.
In regalo per te BONUS 10 EURO. Dal 15 dicembre 2022 al 9 gennaio 2023 investi in uno dei fondi comuni di investimento di Zenit SGR: subito per te un bonus* di 10 euro in quote del prodotto che hai sottoscritto! Scopri ora tutte le proposte di Zenit SGR! *Il bonus viene riconosciuto:
- in quote del fondo al termine del periodo della promozione
- una sola volta, indipendentemente dal fondo, dal numero e dall’importo dei conferimenti
- anche sui bonifici permanenti.

Prima dell’adesione leggere la documentazione di offerta e il documento per gli investitori (KIID).
I rendimenti passati non sono garanzia di quelli futuri.
Il presente messaggio non costituisce sollecitazione all’investimento.