Ci sono buone prospettive per l’Italia

“Secondo gli esperti ci sono le condizioni per cui nel 2014 l’azionario continui a far bene”.

 

“Bond, il maggiore interesse è per i rendimenti a 3/4 anni e i Btp”.

 

Dopo l’ottima performance del 2013, anche il 2014 è iniziato bene per il mercato azionario italiano, uno dei migliori da inizio anno. “Ci sono le condizioni perchè questo trend possa continuare”, dichiara Marco Rosati, AD di Zenit SGR. E spiega: “Il supporto è dato in primis dall’andamento di indicatori come fiducia dei consumatori, delle aziende e delle partite correnti: tutti e tre mostrano segnali di ripresa che, pur necessitando di supporto dall’azione politica, contano per i mercati come segnali di svolta. Un secondo aspetto riguarda il miglioramento delle condizioni finanziarie del paese. Infine, dal punto di vista delle valutazioni, la periferia europea sta trattando a multipli sul book value e sugli utili che sono a sconto del 30-40% rispetto ai paesi core. Un aiuto verrà poi dalla graduale adozione nei modelli di valutazione degli analisti di tassi di sconto e ipotesi di costo del debito più benevoli con l’effetto di un generale incremento dei target di valutazione”.

Inoltre, uno dei principali motori del comportamento del nostro mercato è proprio dovuto ai flussi di investimento esteri. Conclude il manager:

“Tutto il listino italiano potrà essere oggetto di un rerating ma l’upside maggiore lo avranno le aziende più esposte al mercato domestico. Banche e assicurazioni hanno un ruolo primario e non potranno che beneficiare delle circostanze, seppur con un percorso non lineare, volatile, che necessiterà di ricapitalizzazioni. Le utility hanno già in parte recuperato valore ma continueranno a godere di uno scenario positivo”.
In regalo per te BONUS 10 EURO. Dal 15 dicembre 2022 al 9 gennaio 2023 investi in uno dei fondi comuni di investimento di Zenit SGR: subito per te un bonus* di 10 euro in quote del prodotto che hai sottoscritto! Scopri ora tutte le proposte di Zenit SGR! *Il bonus viene riconosciuto:
- in quote del fondo al termine del periodo della promozione
- una sola volta, indipendentemente dal fondo, dal numero e dall’importo dei conferimenti
- anche sui bonifici permanenti.

Prima dell’adesione leggere la documentazione di offerta e il documento per gli investitori (KIID).
I rendimenti passati non sono garanzia di quelli futuri.
Il presente messaggio non costituisce sollecitazione all’investimento.