FONDI COMUNI
DI INVESTIMENTO,
A CIASCUNO IL SUO.

Obbligazionari (Zenit Breve Termine e Zenit Obbligazionario), flessibili (Pensaci Oggi) e azionari (Zenit Megatrend e Zenit Pianeta Italia): la nostra gamma di fondi comuni risponde ad ogni obiettivo di investimento.

Uomo scala
Virgolette

CON  Zenit Online
puoi sottoscrivere in modalità fai da te l’intera gamma di fondi Zenit, compresi Zero Tax PIR e Pensaci Oggi.

• PIU’ SEMPLICE
• PIU’ RAPIDO
• PIU’ CONVENIENTE

Bottone azzurro
PIR sottoscrivibile online

Zenit
Obbligazionario

  • Fondo obbligazionario misto
  • Rispetta la normativa sui Piani Individuali di Risparmio

LA SICUREZZA DI UNA CRESCITA NEL TEMPO

SCOPRI DI PIU' Bottone azzurro

ZENIT OBBLIGAZIONARIO

ZENIT OBBLIGAZIONARIO investe principalmente in obbligazioni emesse da aziende italiane, con un occhio di riguardo alle Piccole e Medie Imprese, contribuendo a finanziare il cuore del tessuto produttivo e la crescita economica del Paese.

Il portafoglio presenta inoltre una significativa diversificazione realizzata tramite una accurata selezione di obbligazioni europee e internazionali, a cui si aggiunge una piccola quota di azioni per incrementare il rendimento complessivo.

La politica di investimento è conforme alla normativa sui Piani Individuali di Risparmio (PIR).

Per l’investitore che predilige le obbligazioni ma che, nell’attuale contesto di tassi a zero se non negativi, vuole perseguire un rendimento moderato ma significativo nel medio termine, accettando modeste oscillazioni nel valore del patrimonio nel breve.

Scheda Obbligazionario – Classe I

Scheda Obbligazionario – Classe R

Scheda Obbligazionario – Classe E

Scheda Obbligazionario – Classe W

Categoria Assogestioni:
Obbligazionario Misto

*L’indicatore sintetico rappresenta la volatilità storica annualizzata del fondo in un periodo di 5 anni. Il fondo si posiziona nella categoria corrispondente a una variabilità dei rendimenti settimanali compresa tra il 2% e il 5%.

*viene utilizzato il rendimento della Classe I.

Valore di Rischio*

*70% ICE BofA Merrill Lynch Euro Corporate | 20% ICE BofA Merrill Lynch Euro Currency 3-month Deposit Offered Rate Constant Maturity, | 10% STOXX Italy Market GT.

**Fideuram Obbligazionario Misto.

Classe I – Dati aggiornati al 31-12-2019
I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri

Valentino Gori

Responsabile Bond e Valute

Valentino Gori

  • La principale novità del mese di dicembre si sostanzia nella ripartenza dei PIR (Piani Individuali di Risparmio) da inizio 2020, con Zenit già pronta a offrire ai Collocatori i suoi due fondi PIR compliant già allineati alle nuove regole. Infatti per tutto il 2019, è rimasta preclusa ai nuovi sottoscrittori l’apertura dei PIR a causa dei limiti normativi introdotti a fine 2018 e, fortunatamente, rettificati. Tale evento riaprirà alle piccole e medie imprese italiane i mercati finanziari e migliorerà nel complesso la capacità di finanziamento della nostra economia.

Leggi tutto

  • Per il 2020 tre aspetti influiranno nella gestione del portafoglio: 1) la ripartenza dei PIR; 2) la possibilità di tensioni politiche in Italia; 3) le dinamiche globali di stimolo monetario e di tensioni geopolitiche, nell’anno elettorale negli Stati Uniti, alle quali ora si aggiunge l’escalation della tensione tra USA e Iran. Facendo una prima sintesi ci si aspetta un anno positivo per i mercati finanziari italiani soprattutto nel comparto Small-Mid Cap, che richiederà tuttavia un approccio gestionale attivo e disciplinato nella fase bottom-up
  • Per il Fondo si conferma un’allocazione di portafoglio ben superiore al 70% in titoli corporate secondo la normativa PIR, utilizzando la componente di investimenti “libera” verso scelte indirizzate fuori dall’Italia a titolo di copertura di portafoglio (al momento circa il 10% di Titoli di Stato Americani a 10 anni ed un 12.5% di esposizione valutaria netta al Dollaro). 
  • La Performance di Zenit Obbligazionario nel mese e da inizio anno sono pari a -0.03% e +9.09% (classe I); -0.08% e +8.67% (classi R e E). 
  • Il fondo consolida per il 2019 il suo ottimo posizionamento tra i suoi omologhi di diritto italiano, ben al di sopra della Media di Categoria a +6.68% e dell’Indice Fideuram Obbligazionari Misti +7.15%. confermandosi tra i migliori fondi PIR a vocazione obbligazionaria.
PIR sottoscrivibile online

Zenit
Pianeta Italia

  • Fondo azionario Italia
  • Rispetta la normativa sui Piani Individuali di Risparmio

LE ECCELLENZE PIU’ PROMETTENTI
DEL NOSTRO PAESE

SCOPRI DI PIU' Bottone azzurro

ZENIT PIANETA ITALIA

ZENIT PIANETA ITALIA specializzato nell’investimento nel capitale di aziende italiane con una forte preferenza per le società a piccola e media capitalizzazione, le vere eccellenze produttive del Paese.

La politica di investimento è conforme alla normativa sui Piani Individuali di Risparmio (PIR).

Investendo in Zenit Pianeta Italia si contribuisce a rafforzare il capitale delle nostre migliori aziende per renderle più forti e competitive.

Ideale per l’investitore che crede nelle capacità imprenditoriali italiane e che ricerca un rendimento atteso molto significativo nel lungo termine, accettando le temporanee oscillazioni di valore caratteristiche del mercato azionario italiano.

Scheda Pianeta Italia – Classe I

Scheda Pianeta Italia – Classe R

Scheda Pianeta Italia – Classe E

Scheda Pianeta Italia – Classe W

Categoria Assogestioni:
Azionario Italia

*L’indicatore sintetico rappresenta la volatilità storica annualizzata del fondo in un periodo di 5 anni. Il fondo si posiziona nella categoria corrispondente a una variabilità dei rendimenti settimanali compresa tra il 15% e il 25%.

*viene utilizzato il rendimento della Classe I.

Valore di Rischio*

*85% STOXX Italy Total Market GT | 15% ICE BofA Euro Currency 3-Month Dep.Off.Rate CM.

**Fideuram Azionario Italia

Classe I – Dati aggiornati al 31-12-2019
I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri
Francesca Falco

Junior Portfolio Manager

Francesca Falco

  • La fine del 2019 ha visto un mantenimento dell’apprezzamento delle quotazioni che ha connotato i mesi precedenti, suggellando il periodo come uno dei migliori anni per i mercati finanziari. Le politiche espansive delle Banche Centrali a livello globale predisposte già a partire dalla fine del 2018, unite a una progressiva ricomposizione delle fonti di incertezza sul fronte geopolitico hanno contribuito a migliorare lo scenario, creando un potenziale supporto al rafforzamento della domanda interna. In tale cornice si è visto un graduale deprezzamento del Dollaro USA, accompagnato da un incremento del prezzo del petrolio. I segnali di stabilizzazione del ciclo industriale si sono mostrati anche in dicembre, con gli indicatori anticipatori del ciclo economico che tendono a prospettare una ripresa della crescita già a partire dal I° trimestre del 2020; tenuta del clima di fiducia nel settore delle costruzioni e tra i consumatori.

Leggi tutto

  • Nel mese appena concluso, la performance di Zenit Pianeta Italia riflette il contesto di mercato, attestandosi a +0.28% (classe I), in linea col benchmark (Comit Performance 10/40 = 0.27%) e sovraperformando i principali indici quali il Mid-Cap (-2.72%), FTSE-Star (-2.06%) e sottoperformando l’indice Small-Cap (+0.92%).
  • L’analisi delle contribuzioni evidenzia il positivo apporto dalle piccole capitalizzazioni con Sirio, Clabo, Finlogic, Sit, Pattern, Eles e Powersoft; settorialmente corretto il sovrappeso al settore Energy, Information Technology ed Healthcare.
  • Le performances nel mese e per l’intero 2019 si attestano a:

            +0.28% e +28.44% (Classe I),

            +0.24% e +27.58% (Classe R),

            +0.21% e +27.56% (Classe E).

  • Tali valori collocano il fondo nel primo quartile, con valori migliori sia dell’Indice Fideuram Azionari Italia (+27.01%) sia della Media di Categoria sugli OICR di diritto italiano (+27.36%).

Pensaci Oggi

  • Fondo flessibile

L’INNOVAZIONE AL SERVIZIO
DEL TUO FUTURO

SCOPRI DI PIU' Bottone azzurro

PENSACI OGGI

PENSACI OGGI fondo flessibile che investe in azioni ed obbligazioni a livello globale, sia direttamente in singoli titoli, sia indirettamente tramite una accurata selezione di OICR (fondi, sicav  ed ETF) specializzati.

Ampissima diversificazione del portafoglio che privilegia i settori più innovativi ed i grandi megatrend del futuro che sono alla base dei cambiamenti destinati a trasformare il mondo e la nostra vita quotidiana nei prossimi decenni

La soluzione per l’investitore che mira ad  accumulare nel tempo, anche con versamenti molto contenuti, un patrimonio gestito in modo dinamico con una giusta e flessibile ripartizione del portafoglio tra titoli obbligazionari ed azionari, in una ottica di medio – lungo periodo.

Scheda Pensaci Oggi – Classe I

Scheda Pensaci Oggi – Classe R

Scheda Pensaci Oggi – Classe PIC6

Categoria Assogestioni:
Flessibile

*L’indicatore sintetico rappresenta la volatilità storica annualizzata del fondo in un periodo di 5 anni. Il fondo si posiziona nella categoria corrispondente a una variabilità dei rendimenti settimanali compresa tra il 10% e il 15%.

*viene utilizzato il rendimento della Classe I.

Valore di Rischio*

*Benchmark: Non disponibile per i fondi flessibili.

**Indice Fideuram Fondi Flessibili

Classe I – Dati aggiornati al 31-12-2019
I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri

Zaccagnini

Gestore del Fondo

Giulio Zaccagnini

  • Nel mese di dicembre i principali listini azionari internazionali sono stati positivi, in evidenza quelli cinesi e della Corea del Sud. Tale scenario ha prodotto apprezzamenti dai fondi direzionali investiti su quei mercati, ai quali si è aggiunto anche il rialzo sulla componente in fondi flessibili.

Leggi tutto

  • Sulle singole azioni, in Europa progressi decisamente superiori a quelli degli indici per Boskalis Westminster, azienda olandese specializzata in dragaggi e servizi marittimi, per Lundin Mining società mineraria e Total. Negli USA, tutti i titoli della selezione hanno battuto l’indice Sp500 ad eccezione del titolo Alphabet, che comunque ha registrato una performance positiva. In evidenza gli apprezzamenti a doppia cifra dell’aurifero Newmont Mining, di Albemarle legato al litio; molto bene anche la società di videogiochi Activision, Cisco Systems per la sua esposizione alla cybersicurezza e il 5G, Nike e il media-TV Fox Corp; in rosso IBM che comunque chiude il 2019 largamente in positivo.
  • In Asia ancora in rialzo la giapponese Nintendo.
  • Sulle esposizioni tematiche e settoriali, segno positivo su energie rinnovabili e Healthcare, grazie alla buona scelta due fondi specializzati nei rispettivi ambiti.
  • Sul fronte valutario leggero impatto negativo dall’indebolimento del dollaro statunitense.
  • La parte obbligazionaria ha dato un contributo leggermente negativo.
  • Pensaci Oggi registra nel mese un rialzo di +0.77% per la classe I, +0.81% per la classe R.
  • Da inizio anno l’apprezzamento é pari a +9.37% (classe I) e +7.98% (classe R), valori premianti sia sull’Indice Fideuram Fondi Flessibili (+6.50%) sia sulla Media dei fondi italiani della stessa categoria (7.48%).

Zenit
Megatrend

  • Fondo azionario internazionale

I GRANDI OBIETTIVI NON HANNO CONFINI

SCOPRI DI PIU' Bottone azzurro

ZENIT MEGATREND

ZENIT MEGATREND  investe nei principali mercati azionari internazionali, sia direttamente nelle singole aziende, sia indirettamente tramite una accurata selezione di OICR (fondi, sicav  ed ETF) specializzati.

La gestione segue le principali variabili macroeconomiche e dei mercati globali, focalizzandosi sui più rilevanti trend di lungo periodo, quali ad esempio le energie rinnovabili, la sicurezza digitale, l’invecchiamento della popolazione, le economie in forte crescita.

La grandissima diversificazione del portafoglio tra mercati, aree geografiche, settori e valute consente di contenere le oscillazioni del valore del patrimonio rispetto alla dinamica dei mercati azionari.

Per chi vuole cogliere le opportunità di crescita offerte dai settori più promettenti e dai megatrend che caratterizzano le diverse fasi dell’economia globale.

Scheda Megatrend – Classe I

Scheda Megatrend – Classe R

Categoria Assogestioni:
Azionario Internazionale

*L’indicatore sintetico rappresenta la volatilità storica annualizzata del fondo in un periodo di 5 anni. Il fondo si posiziona nella categoria corrispondente a una variabilità dei rendimenti settimanali compresa tra il 15% e il 25%..

*viene utilizzato il rendimento della Classe I.

Valore di Rischio*

*Benchmark:85% MSCI Daily TR Net World in Local Currency | 15% MTS Bot.

**Fideuram Azionario Internazionale.

Classe I – Dati aggiornati al 31-12-2019
I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri

Zaccagnini

Gestore del Fondo

Giulio Zaccagnini

  • Nel mese di dicembre i principali listini azionari internazionali sono stati positivi, con particolare evidenza di Cina e Corea del Sud, beneficiando i fondi azionari direzionali selezionati tra i quali compaiono le posizioni sull’azionario cinese e sull’ETF sui mercati azionari sud-coreani.
  • Sulle singole azioni, in Europa diversi contributi positivi con progressi decisamente interessanti per azienda olandese specializzata in dragaggi e servizi marittimi Boskalis Westminster, la mineraria Lundin Mining e la banca tedesca Commerzbank.

Leggi tutto

  • Negli USA, tutti le azioni selezionate hanno battuto l’indice S&P500 ad eccezione di Alphabet, che comunque ha registrato una performance positiva; in evidenza l’aurifero Newmont Mining, Albemarle legata al litio, Activision nel settore videogiochi, Cisco System per la sua esposizione al tema della cybersicurezza e del 5G; in rosso IBM, comunque largamente positiva per il 2019.       In Asia ancora in rialzo la giapponese Nintendo.
  • Riguardo gli investimenti tematici e settoriali, molto bene le energie rinnovabili, positivo il settore biotech approcciato con un fondo specializzato, e il fondo esposto su Healthcare.
  • Sul fronte valutario leggero impatto negativo dall’indebolimento del dollaro statunitense.
  • Il fondo nel mese registra un apprezzamento di +2.46% (classe I) e +2.37% (classe R).
  • Da inizio anno +27.59% (classe I) e +25.99% (classe R), rappresentano valori che chiudono il 2019 facendo di Megatrend il secondo miglior fondo del peer group tra gli azionari internazionali di diritto italiano, vincente sia verso l’indice Fideuram Azionari Internazionali (+25.63%) sia verso la Media di Categoria (+22.65%).

Zenit
Breve Termine

  • Fondo obbligazionario governativo breve termine

SOLIDO COME UN CONTO,
BRILLANTE COME UN FONDO

SCOPRI DI PIU' Bottone azzurro

ZENIT BREVE TERMINE

ZENIT BREVE TERMINE investe dinamicamente in titoli obbligazionari a breve scadenza prevalentemente dell’area Euro.

Il portafoglio è diversificato tra  obbligazioni societarie e governative con vita residua media inferiore a due anni.

Una efficiente alternativa al conto corrente e ai titoli di stato per l’investitore alla ricerca di un congruo rendimento con ridotte oscillazioni del valore del capitale nel tempo.

Scheda Breve Termine – Classe I

Scheda Breve Termine – Classe R

Categoria Assogestioni:
Obbligazionario Euro Governativo Breve Termine

*L’indicatore sintetico rappresenta la volatilità storica annualizzata del fondo in un periodo di 5 anni. Il fondo si posiziona nella categoria corrispondente a una variabilità dei rendimenti settimanali compresa tra il 0,5% e il 2%.

*viene utilizzato il rendimento della Classe I.

Valore di Rischio*

*100% ICE BofA Merrill Lynch 1-3 Year Euro Broad Market.

**Fideuram Obbligazionario Governativo Breve Termine.
Classe I – Dati aggiornati al 31-12-2019
I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.
Valentino Gori

Responsabile Bond e Valute

Valentino Gori

Dicembre ha confermato il trend positivo sui mercati finanziari globali per la prospettiva di un accordo commerciale fra gli USA e la Cina, che dovrebbe trovare un primo passo concreto nella firma di un protocollo il 15 gennaio 2020. In tale scenario il mercato ha premiato gli investimenti nei Paesi Emergenti, penalizzando quelli a minore rischio soprattutto nei Governativi USA; vi è stata inoltre un’ulteriore compressione degli spread di tasso e sul credito.

Leggi tutto

  • Volgendo lo sguardo al 2020, vi sono sostanzialmente tre elementi da considerare nelle scelte di portafoglio: 1) la persistenza di politiche monetarie espansive delle Banche Centrali, soprattutto Federal Reserve e Banche Centrali Paesi Emergenti; 2) la stabilizzazione nelle prospettive di crescita globale, soprattutto nel settore dei servizi, in controtendenza rispetto al consensus che vedrebbe invece un recupero del settore manifatturiero; 3) la presenza di tensioni geopolitiche nell’anno elettorale negli Stati Uniti. In base a questi elementi, il 2020 non dovrebbe essere negativo per i mercati, ma da trattare in modo disciplinato nella ricerca di opportunità che presentino un profilo di rendimento corretto per il rischio attraente, in coerenza con quanto fatto nel 2019 e dimostratosi molto premiante.
  • Il Fondo conferma una allocazione relativamente difensiva col 45% di obbligazioni su emittenti value, il 30% di liquidità, il 25% in Titoli di Stato Americani ed il 15% di esposizione netta al Dollaro;
  • l’obiettivo per l’anno rimane la ricerca di obbligazioni con un rendimento atteso intorno al 5% fra plusvalenza e cedola.
  • La Performance del Fondo nel mese e nell’anno pari a -0.10%, +6.38% (classe I); -0.13%, +5.90% (classe R).
  • Il fondo chiude l’anno con un eccellente performance, nettamente superiore alla Media di Categoria pari a +1.16% e all’Indice Fideuram di categoria (+1.82%), dimostrando di meritare ampiamente le cinque stelle di Morningstar.

DOVE CI TROVI

Tutti i fondi sono disponibili presso i nostri partners e presso la sede in modalità CLASSICA (classi R ,E) o in modalità FAI DA TE (classi W, Pic6 ,I).

Le classi I, W (PIR) e Pic6 sono disponibili ON LINE

I NOSTRI PARTNER